#MATERAEVENTS
arrow_back_ios  Torna alla lista eventi

Incontro con i curatori Francesco Scaringi e Giuseppe Biscaglia


danzateatro
mer 19 giugno 2019 alle h 10.30
Campus Unibas
Via Lanera Matera (MT)
Gratuito - fino ad esaurimento posti

Adatto a tutti
descrizione

Giardino migrante è un workshop con Volumezero, Bartolomeo Dichio, Alba Mininni, articolato in due fasi – progettuale e pratica, tra giugno e settembre 2019 – finalizzato alla realizzazione di un giardino mediterraneo nel Campus dell’Università degli studi di Basilicata a Matera. Il laboratorio parte da una riflessione sul Mediterraneo e sull’importante ruolo che nei secoli ha svolto come “passaggio nomadico” per culture diverse, ma anche per piante e aromi. E le piante provenienti da luoghi molto lontani, da Oriente e da Occidente, sono oggi un importante patrimonio che costituisce la ricchezza del “giardino mediterraneo”, frutto di una mescolanza culturale e capace di resistere anche alla scarsità di risorse idriche estive.

Obiettivo del workshop sarà la realizzazione di un giardino mediterraneo, emblema della sostenibilità e che racconti l’interminabile viaggio delle piante e la loro capacità di integrarsi nei diversi territori fino al punto da diventare elementi familiari del paesaggio.


continuità e rotture


Tutti gli eventi del progetto Petrolio arrow_forward_ios

ARTISTI Volumezero
Bartolome Dichio
Alba Mininni

267 visualizzazioni evento

Sponsor
BCC Basilicata
matera
40.6621 - 16.6027
Visualizza mappa ingrandita
Crea itinerario
+

Preferenze Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.
Necessario
PHPSESSID, egoCookie, cc
Statistica
_ga, _gid
Marketing
datr, fr, sb, wd
Questa pagina fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie e come revocarne l’autorizzazione cliccare sul seguente link Maggiori Informazioni
Preferenze Accetta