error_outline PARTECIPA IN SICUREZZA: Indossa la mascherina • Rispetta la distanza di sicurezza • Lava spesso le mani • Sii puntuale ;)

+

Lo spettacolo dei sensi


Il progetto si svolgerà nell’arco di una giornata: la mattina i visitatori saranno accompagnati a visitare i luoghi più suggestivi di Pietragalla e all’ora di pranzo saranno ospiti presso alcune famiglie che offriranno loro un’esperienza di conoscenza e condivisione autentica facendo “gustare” il territorio grazie ai piatti tipici della festa, preparati secondo le antiche ricette della trazione. L’ospite, per ricambiare, porterà in dono un pass gratuito valido per sé e per la famiglia che lo accoglie, per partecipare insieme, in posti riservati, all’evento serale che si svolgerà presso il Salone del Palazzo Ducale di Pietragalla: l’Opera buffa “La serva padrona” di Pergolesi, che sarà realizzata per la parte artistica dall’Accademia Ducale, mentre la comunità si occuperà degli aspetti organizzativi, logistici e dell’allestimento scenico. Non sarà, quindi, un evento di élite ma un’esperienza aperta, accessibile anche a chi normalmente non frequenta la musica classica. Lo spettacolo sarà registrato e reso fruibile anche successivamente grazie alla collaborazione con l’Associazione “Connections”, vincitrice anch'essa del bando per Progetti di comunità di Matera 2019. 

h 10:00 accoglienza dei visitatori in Piazza Principe Umberto e visita guidata nel paese

h 12:30 pranzo con prodotti tipici locali

h 20:00 rappresentazione dell’opera buffa “La serva padrona” di Pergolesi presso il Salone del Palazzo Ducale di Pietragalla 


ATTENZIONE

• Per registrarvi all'evento utilizzare il seguente link:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-open-opera-a-pietragalla-74302451633?utm_campaign=new_event_email&utm_medium=email&utm_source=eb_email&utm_term=viewmyevent_button

• Per seguire l'evento sulla webradio utilizzare il seguente link:
https://www.spreaker.com/user/accademiaducale


L'Accademia Ducale, sempre aperta alle collaborazioni, è l’unica istituzione del Sud Italia ad avere il Patrocinio del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Patrocinata dall’Arcidiocesi di Acerenza, l’Accademia ha siglato un protocollo d’intesa con l'Accademia ACAL (Academia Corporis Animiquae Linguarum) Leiva's di Klagenfurt, in Austria, con l’Associazione dei Lucani in Perù e la BCC di Oppido e Ripacandida. Ha sede a Pietragalla, presso il Palazzo Ducale, ed è in procinto di aprire sedi distaccate a Potenza e provincia.

Questo progetto fa parte della rassegna dei Progetti di Comunità di Matera 2019. Un progetto di comunità è un progetto realizzato dai cittadini per i cittadini, con l’obiettivo di collaborare e condividere idee e processi. Si ispira ai valori di Condivisione, Dono, Apertura, Generosità e Frugalità.

 

Info aggiuntive

SOSTENUTO / PATROCINATO

Evento sostenuto da Matera 2019

Evento patrocinato da Matera 2019

Programma ufficiale di Matera 2019

organizzato da

Fondazione Matera Basilicata 2019

Profilo


Co-organizzatori

Accademia Ducale centro studi musicali

Open Opera a Pietragalla

musica

Quando

Dom 27 Ottobre 2019

dalle h 10.00 alle h 22.00

Orario consigliato di arrivo:

Dove

Piazza Principe Umberto

Piazza Principe Umberto Pietragalla (PZ)

Mappa

Costo e Target

Gratuito

Adatto a tutti

Info aggiuntive

SOSTENUTO / PATROCINATO

Evento sostenuto da Matera 2019

Evento patrocinato da Matera 2019

Programma ufficiale di Matera 2019

organizzato da

Fondazione Matera Basilicata 2019

Profilo


Co-organizzatori

Accademia Ducale centro studi musicali

+

Preferenze Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.
Necessario
PHPSESSID, egoCookie, cc
Statistica
_ga, _gid
Marketing
datr, fr, sb, wd
Questa pagina fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie e come revocarne l’autorizzazione cliccare sul seguente link Maggiori Informazioni
Preferenze Accetta