#MATERAEVENTS

Festival dello sguardo


teatrofotografiastreet artdigitaleeducation
sab 23 marzo 2019 dalle h 10.30 alle h 21.30
Comune
Viale Principe Umberto, 28 85010 Guardia Perticara PZ
Gratuito - fino ad esaurimento posti

Adatto a tutti

continuità e rotture


Tutti gli eventi di Festival dello Sguardo arrow_forward_ios

Tutti gli eventi del progetto Capitale per un giorno arrow_forward_ios

descrizione

Guardia Perticara, racchiusa nella Valle del Sauro, nell’area più interna della provincia di Potenza che confina con la Collina materana, ha sempre rappresentato un’enclave difficile da raggiungere, anche a causa della carenza infrastrutturale. Il dialogo con le comunità limitrofe non è stato facile, a causa dell’orogorafia e di barriere culturali, alimentate da quel campanilismo che molto spesso contribuisce a dividere.

Nonostante questo isolamento fisico e culturale, la comunità guardiese è riuscita a crescere trasformando in opportunità condizioni di svantaggio (con i fondi del terremoto del 1980 ha ricostruito il borgo in pietra a faccia vista). Accedendo ad eccellenti network turistici (Borghi più belli d’Italia, Bandiera Arancione del Touring Club) e facendo leva su valori antichissimi quali ospitalità, cordialità, generosità, tolleranza e apertura al prossimo (ereditati dagli antichi Enotri, che scelsero proprio Guardia per instaurare una foltissima popolazione), Guardia Perticara è oggi emblema di una comunità che guarda ai valori del passato per immaginare un futuro in cui provare a far coesistere ambiente, turismo, artigianato e attività estrattive.

In questo solco si colloca il “Festival dello Sguardo”, che si ripropone dopo aver celebrato, nel 2018, la sua prima edizione. È un’iniziativa che coinvolge la comunità con una partecipazione attiva: tutto inizia con l’invito a condividere una foto dello sguardo di ogni abitante del borgo: l’immagine confluisce in una banca dati che idealmente forma una “visione” collettiva, prodromica ad una forma di governance partecipata in cui ogni abitante può e deve essere protagonista del futuro della collettività. I cittadini al centro dei processi di sviluppo, dunque. Ma limitarsi a raccogliere gli sguardi e le proiezioni dei guardiesi, sebbene sia importante, potrebbe apparire limitante e autoreferenziale.

Per questo il Festival ha esteso l’invito a condividere il proprio sguardo senza alcun limite spaziale (ricevendo centinaia di foto praticamente da tutto il mondo), atteso anche che il tema dello sguardo non “esclude” ma anzi abbraccia tutti. Ciò significa, a livello metaforico, condivisione, confronto, contaminazione positiva, attraverso uno stesso linguaggio, quello visivo.

E proprio il tema della “vision”, nel senso fisico e metaforico, sarà centrale nel Festival dello Sguardo 2019, con l’obiettivo di creare un evento che valorizzi da un lato mezzi espressivi (tradizionali e innovativi), apprendimento e intrattenimento, lavoro e cultura indipendente, e dall’altro i beni locali in un’ottica di sviluppo e promozione del territorio.

Sulla scia di una valorizzazione che fa di Guardia Perticara una sorta di palcoscenico a cielo aperto inviteremo grandi nomi dell’arte e della fotografia, del cinema, della street art, delle nuove tecnologie visuali, ma anche filosofi, sociologi e scrittori per tenere performances, speech, lectio magistralis e workshop in grado di ispirare, far riflettere ma anche coinvolgere rispetto al tema dello sguardo nella sua accezione più ampia.

Gli artisti che partecipano al Festival diventeranno parte integrante dell’evento, creando le proprie opere direttamente nei luoghi e porranno le basi per l’attivazione di residenze artistiche da far vivere tutto l’anno.

In un weekend di primavera, in cui giovani e studenti del paese guideranno i visitatori alla scoperta del borgo e di Palazzo Montano, nuova sede museale del paese, sarà resa visiva la “banca dati mondiale dello sguardo” attraverso proiezioni dedicate. Per far sì che il Festival generi lo sviluppo di una strategia culturale a lungo termine e una proiezione sostenibile verso il futuro, saranno avviati contatti con i responsabili di altre iniziative similari in Italia (Festival delle Arti visive di Brindisi, Festival delle culture visive di Andrano, Binario 18 a Roma, solo per citarne alcuni) ed Europa, per poter avere tanti “abitanti culturali” in grado di apportare valore aggiunto.

88 visualizzazioni evento

Guardia perticara
40.3630 - 16.0980
Visualizza mappa ingrandita
Crea itinerario

commenti



+

Preferenze Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.
Necessario
PHPSESSID, egoCookie, cc
Statistica
_ga, _gid
Marketing
datr, fr, sb, wd
Questa pagina fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie e come revocarne l’autorizzazione cliccare sul seguente link Maggiori Informazioni
Preferenze Accetta