#MATERAEVENTS
arrow_back_ios  Torna alla lista organizzatori
scheda organizzatore

Cantore Carla

Via Lucana 22, matera (MT)

Fotografa, documentarista, reportagista sociale e demo-antropologico, arteterapeuta orientamento arti visive/foto/video, Carla Cantore (Matera 1972), svolge la sua ricerca di esplorazione dell’animo umano, mettendo al centro l'uomo e il suo essere rispetto agli altri, il prossimo, la natura. Collabora con le riviste: “Espresso Napoletano”, “La zona morta”, “Fantascienza”, “Il Colle”, “aamora” e “Erodoto 108”, “Basilicata Magazine” e “Il Fotografo”. Carla Cantore sperimenta il piacere della fotografia da giovanissima, rapita dall’espressività delle immagini e la porta avanti. Dopo alcuni anni impiegati lavorando nel settore dell’amministrazione, decide di fare della fotografia un mestiere. Studia fotografia sociale e di denuncia, reportage, ritratto e fotografia concettuale con diversi fotografi riconosciuti a livello internazionale, tra cui il workshop “La percezione della rappresentazione” tenutosi da Olivo Barbieri - fotografo e Luca Panaro – docente di Storia della Critica Fotografica all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano). Segue il corso/seminario sul tema “La ricerca di senso nelle immagini” condotto da Mario Cresci - Docente di fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano). La sua prima collaborazione arriva circa un decennio fa con l’ARCI di Bari per il Report di Ricerca sui disagi adolescenziali e sulla questione dei rifugiati politici. In seguito porta avanti diverse collaborazioni fotografiche che la vedranno impegnata in diversi ambiti della fotografia, dalla fotografia di scena, al reportage, alla fotografia commerciale e alla fotografia di ricerca. Ha seguito corsi di antropologia, teatro di ricerca e di psicodramma psicosintetico. Apprende da Cristina Nuñez “Il metodo The Self-Portrait Experience” sull’autoritratto terapeutico. Ha realizzato il progetto MIRRORLESS – senza specchio, con la relativa pubblicazione del volume fotografico. Un reportage fotografico sul tema del “disturbo del comportamento alimentare” sulla base di una ricerca durata tre anni e concretizzata nel Centro Multidisciplinare Integrato DCA “G. Gioia” di Chiaromonte (Pz) – Italia seguendo alcuni pazienti per i sei mesi del loro ricovero. Presentato nelle seguenti località: Matera | Centro Carlo Levi / Palazzo Lanfranchi, Brindisi | Centro di Cultura Fotografica InPhoto – Malta Istitute Professional Photography (M.I.P.P.), Bari | Università di Bari con relativo allestimento mostra, Milano | Eventi BOOKCITY. Continua la sua ricerca demo-etno-antropologica sugli usi, costumi e linguaggi della popolazione albanese migrata in alcuni centri della Calabria attraverso la produzione di svariati reportages fotografici. Compie un lavoro sull’integrazione multietnica ricadente nel territorio di Malta. Si occupa di una ricerca fotografica demo-etno-antropologica, riguardante i linguaggi simbolici - gestuali relativi a rappresentazioni delle maschere antropomorfe. Da un anno progetta e conduce laboratori esperienziali di arteterapia e fototerapia: “Consapevolezza di se stessi tra vecchi stereotipi e nuove identità” “Diario di vita. Appunti di un viaggio esistenziale tramite fotografia e scrittura per raccontarsi e ri-vedersi” “Il Linguaggio dei sensi. Un percorso di consapevolezza attraverso i 5 sensi, 5 viaggi, 5 esperienze, 5 incontri”; e laboratori di mediazione artistica rivolti ai bambini dai 7 ai 12 anni: “Crea il SuoerEroe che è in te” “Sorprese Pasquali “ “Identità – identità individuale e identità di gruppo per una migliore integrazione e conoscenza dell’altro”. Membro di giurie artistiche e selezione premi in varie manifestazioni di svariati concorsi fotografi realizzati da varie associazioni culturali di Matera, Altamura, Cassano, Policoro. Curatrice di svariate mostre di fotografia: RE_VOLUTION ediz.2017, RE_VOLUTION ediz.2018, Antonio Gibotta, Fabrizio Jelmini, antonio Di Cecco, Ken Damy | Pino Settanni, Beyond the screen di Cinzia Camela.. Portfolio è pubblicato su Vogue. Partecipa attivamente al progetto “Lo stato delle cose – Geografie e storie doposisma” con reportages del territorio e storie di vita degli abitanti umbri. Presidente del MIP - Matera International Photography. Docente presso Liceo Cagnazzi di Altamura (BA) I° Corso fotografico scolastico 2019.

+

Preferenze Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.
Necessario
PHPSESSID, egoCookie, cc
Statistica
_ga, _gid
Marketing
datr, fr, sb, wd
Questa pagina fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie e come revocarne l’autorizzazione cliccare sul seguente link Maggiori Informazioni
Preferenze Accetta