#MATERAEVENTS

L’evolvere della mano e i luoghi del fare insieme nell’era digitale


education
da ven 18 ottobre 2019
a mer 30 ottobre 2019
dalle h 09.00 alle h 18.00
Scuola di Alta Formazione e Studio ISCR - Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro
via Luigi La Vista 5, 75100 Matera MT
Gratis

Adatto a tutti
Adatto alle famiglie
Adatto alle scuole
Adatto ai bambini
Adatto ai giovani 16 - 30
Adatto a pubblico di settore
Adatto agli adulti
descrizione

La mostra/manifesto di Confartigianato Imprese vuole celebrare il valore artigiano che dipende dal modo caratteristico e unico dalla mano/utensile e dalla bottega, con cui l’artigiano crea, quanto dal suo radicamento ai luoghi di origine: senza nostalgia né chiusure, ma con orgoglio e con la voglia di raggiungere i mercati nel mondo e di co-operare per assicurare qualità al consumatore.

La mano – simbolo e specificità dell’uomo – diventa l’emblema del valore artigiano in quanto coglie i benefici dell’innovazione tecnologica (usandola sottoforma di utensile) ma nel contempo riafferma la centralità dell’uomo come utilizzatore attivo e consapevole della tecnologia.

La mostra si articola in una introduzione e in 4 sezioni principali e richiede al visitatore spesso una partecipazione attiva, coinvolgendolo attivamente a rispondere ad alcuni quesiti:

1.La mano ed il linguaggio. La mano ci consente di esplorare, di comprendere, di costruire relazioni, di esprimerci, di produrre … è ciò che ci rende u-mani. Per questo ha un ruolo essenziale non solo nel fare, ma anche nel dire e nel comunicare.

2. La memoria della mani. La storia dell’arte italiana, dagli affreschi pompeiani, passando per il Rinascimento e il Barocco, fino ai giorni nostri, è ricca di esempi in cui le mani dipinte dei protagonisti agiscono, impugnando utensili, toccando oggetti, esprimendo pareri o emozioni… Queste mani in azione testimoniano dunque i mestieri del passato, sono istantanee di artigiani all’opera, celebrano la potenza e la versatilità delle mani.

3. Le mani per fare insieme. Il guanto di lavoro è non solo uno strumento, ma è anche metafora di una forma di ibridazione positiva fra tecnologia e uomo. Un modo emblematico per rappresentare la tecnologia al servizio dell’uomo e non l’uomo al servizio della tecnologia, una partecipazione interattiva, trovando soluzioni a possibili combinazioni proposte.

4. Le mani del fare prossimo venturo. Le mani operose richiedono luoghi, ambienti specifici che ne rafforzino le abilità fornendo suggestioni, utensili, co-operazione, sperimentazione. La bottega artigiana è il luogo simbolo del fare artigiano anche per la sua capacità di adattarsi allo spirito e i ritmi del tempo. I luoghi più importanti della creatività e della ricerca scientifica, infatti, hanno sempre imitato l’organizzazione delle botteghe, che facilitano creatività e innovazione.





Tutti gli eventi di Mostra - VALORE ARTIGIANO arrow_forward_ios

479 visualizzazioni evento

Matera
40.6655 - 16.6059
Visualizza mappa ingrandita
Crea itinerario
+

Preferenze Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.
Necessario
PHPSESSID, egoCookie, cc
Statistica
_ga, _gid
Marketing
datr, fr, sb, wd
Questa pagina fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie e come revocarne l’autorizzazione cliccare sul seguente link Maggiori Informazioni
Preferenze Accetta